La medicina riscrive la storia

La nuova tecnica operatoria nell’impiego di protesi bioniche

Nel corso degli anni, il rinomato specialista Prof. Alexander Gardetto e il suo team hanno sviluppato una tecnica operatoria in grado di ridurre in maniera significativa il dolore dell’arto fantasma.

Il lavoro è stato pubblicato sul “Journal of Clinical Medicine”. Tale tecnica si basa su un trasferimento o trapianto di nervi sensitivi, che consente al cervello di continuare a ricevere informazioni dalla pianta dei piedi, stando in piedi o camminando, e quindi di tornare nuovamente a “sentire” attraverso la protesi. In questo modo, il dolore dell’arto fantasma si riduce drasticamente.

Si tratta della prima pubblicazione al mondo di questo tipo. Ora, sono previsti ulteriori studi di più ampio respiro con base presso la clinica Brixsana e in collaborazione con Saphenus Medical Technology, con la Clinica universitaria di Graz, l’assicurazione contro gli infortuni AUVA e l’Istituto Ludwig Boltzmann per la garanzia della qualità di Vienna.

L’articolo può essere consultato qui!